Storia di famiglia

La nostra storia di frantoiani comincia nel 1991 dal fondatore Serafini Osvaldo.
Una passione, un prodotto, una vita: di padre in figlia, di figlia in figlio, la genuinità di un prodotto che va assaggiato per credere.
Papà Osvaldo Serafini
Fondatore

Papà Osvaldo Serafini

“Spesso si dice che la più grande soddisfazione nel creare qualcosa stia proprio nell’atto
di farlo, piuttosto che nel risultato. Noi lo sappiamo bene”

Manuela Serafini

Manuela Serafini

“Amo gli ulivi, le olive, il profumo dell’olio appena spremuto.
Amo il colore dell’olio e il sapore intenso dell’olio nuovo sul pane”

Dorotea Serafini

Dorotea Serafini

“L’essenza di un olio come il nostro vive nell’anima di chi lo lavora”

Mamma Maria Serafini

Mamma Maria Serafini

“Curiosità e gioia ma anche tanta fatica erano le sensazioni provate nel periodo della raccolta. Ricordi belli ed anche duri di una raccolta come una volta”

Nipote Gioele

Nipote Gioele

“La passione nasce e cresce, proprio come un figlio. I ricordi avranno un sapore dolcissimo, per lui e per noi. Sono erede di un tesoro ed una passione”

Zio Angelo

Zio Angelo

“Sono sempre pronto a condire la vita con un sorriso e un filo d'olio”

Una Famiglia prima che un’Azienda fatta di persone, di amici.
Una passione per l'olio d'oliva condivisa: le cose fatte insieme e con passione danno sempre i loro buoni frutti.
Emilio

Emilio

“Essere agricoltori è la nostra storia”

Mario Masciulli

Mario Masciulli

“Una persona capace di guardare oltre, un passo avanti agli altri, che è parte della nostra storia da sempre”

Ferdinando

Ferdinando

“L’essenza di un olio come il nostro vive nell’anima di chi lo lavora.
Storie di migranti, storie di agricoltori”

Torzi Nicola

Torzi Nicola

“Il cliente fa parte della nostra famiglia, il valore umano è un legame essenziale che ci caratterizza ”

Antonio

Antonio

“La nostra storia è fatta di persone e di emozioni. Il Signor Antonio porta avanti ogni giorno la passione per l'olio, insieme a noi”

Iolanda

Iolanda

“Un grande cuore e una presenza costante, una donna d'altri tempi e riferimento per i giorni nostri. Tradizioni, usi e costumi di una terra racchiuse in una storia di famiglia”